Cosa fanno

gli scout...



La Storia del gruppo


Dove siamo?


Contattaci


Eventi...

S.I.S.


Udienza con il Papa


Clav Vs CoCa


Torneo di Zona


50mo anniversario


Sempre utili...

Baden Pawell


Loghi dai campi


Uniforme scout


Siti amici


Ridiscout










Calendario




Scarica file utili




Webmaster


Branco Seeonee

Giungla silente:

il branco presto tornerà a cacciare

Reparto Robert Kennedy

Riunione: domenica – ore 9.00

S. Messa: domenica – ore 11.15

Clan Shenandoah e noviziato

Riunione: mercoledì – ore 20.30

S. Messa: domenica – ore 11.15

Comunità Capi

Riunione: lunedì (quindicinale) – ore 20.30

S.Messa: domenica – ore 11.15


Oggi parola a ...

Piccolini Vincenzo Samuele

(Reparto Robert Kennedy CT3)

Campo invernale

Randazzo, 2-3-4 gennaio 2016 - Reparto Robert Kennedy


Giorno 2 gennaio 2016 il nostro Reparto Robert Kennedy si incontra nella Circumetnea di Cibali per partire con la littorina verso Randazzo. Dopo di che si sale sulla littorina ci si fa tante fermate e infine si arriva alla fermata di Randazzo facciamo 5km circa. Arriviamo lì ci sistemiamo nelle stanze e incominciano tutte le attività tra cui quella principale, l'attività che riguarda il tema del campo cioè "LE CRONACHE DI NARNIA" infatti le sq si dividono in 5 creature diverse: LEONI: FAUNI, MANGUSTE: CENTAURI, FALCHI: SATIRI, VOLPI: DRUIDI, TIGRI: CASTORI.

Il primo gioco consisteva nel bendare lo squadrigliere e fargli scoppiare dei palloncini appesi in un albero, con la bocca... i primi classificati sono i LEONI. La serata si conclude cenando e con una "veglia serale" con il tema della "Solidarietà" e ogni ragazzo/a doveva prendere delle pepite d'oro tra 0 a3 e verificare quanto è stato solidale co la sq con il reparto e in generale. Il giorno dopo so continuano le attività e una di queste è anche il "GRANDE GIOCO" cioè PALLA SCOUT le partite sono state 2/3 per squadriglie in semi finali sono finite Volpi con i Leoni e le Manguste con i Falchi. Dopo queste partite sono rimaste per la finale le sq. Leoni e Falchi. Riguardo invece, le attività del tema si trattava di salvare ASLAN il LEONE SAGGIO DELLA STORIA. e ci siamo schierati FAUNI E DRUIDI contro SATIRI,CASTORI E CENTAURI... e ovviamente hanno vinto la squadra con più persone... infine il gioco finisce con la morte del povero ASLAN. Di sera festeggiamo il 13° compleanno di Stefano un componente dei LEONI e come dolce abbiamo mangiato il Pandoro. Di sera si fa un'altra veglia con il tema della "COLLABORAZIONE" e abbiamo fatto la stessa cosa con le pepite anche in questo. L'ultimo giorno come attività i capi sq si erano Completamente persi e allora le varie sq di FAUNI CASTORI SATIRI CENTAURI E DRUIDI dovevano "conquistare" il proprio capo sq sfidando l'altra sq con una partita a scalpo se vinceva la sq che doveva prendersi il proprio capo se lo prendeva altrimenti diveva aspettare che l'altra parte di sq vinceva. Dopo di che abbiamo fatto il "funerale" ad ALSAN che magicamente è resuscitato. la PALLA SCOUT si conclude con la vittoria schiacciante dei LEONI. Alla fine si fa una terza "veglia" ma di mattina e l'argomento era la "carità" e si faceva la stessa cosa con le pepite come nelle altre de veglie precedenti. Infine andiamo nella stazione di Randazzo per tornare a casa e nel treeno incontriamo due simpatici anziani britannici: marito e moglie e abbiamo fato una bella chiacchierata.

Torniamo in parrocchia e lì si conclude il campo.



Route Assisi 2015 – San Damiano


Date ed eventi salienti che hanno caratterizzato

la storia del gruppo...in breve


Nella primavera del 1945 avvennero una serie di riunioni presso la sede dell’Arcivescovado, allo scopo di coagulare attorno a sé un gruppo di capi vecchi e giovani e avviare la rinascita dell’ASCI. Si decise di mantenere la vecchia numerazione per i gruppi anteguerra a cui aggiungere i nuovi, man mano che i parroci ne facessero richiesta. Al gruppo scout della parrocchia SS. Cosma e Damiano è assegnata la denominazione "Catania 14°". Bisogna precisare che a Catania non esistono tutti questi gruppi (si arriverà sino a Catania 22°), in quanto molti resteranno nelle intenzioni, altri vivranno l’arco di una stagione.


Nel 1948 Padre Carbone (primo esempio di scout passato al sacerdozio) fù trasferito alla Chiesa S. Giorgio e Dionigi e porta con sé i rimanenti scout del CT 14°. In questa piccola chiesa di via Acquicella il riparto, formato dalle SSqq Leoni e Scoiattoli, cambia denominazione. Padre Carbone modifica il fazzolettone, da blu a palline rosse in verde con bordo bianco, in quanto "più gentile" e contemporaneamente da CT14° a CT2°. In questa sede vi rimarrà fino al 1950, anno in cui padre Carbone ottiene il rettorato della Chiesa monumentale SS. Trinità e vi si trasferirà con il riparto.


Il 19 marzo 1953 viene "ufficialmente fondato" il CT 2° SS.Trinità (censimento ASCI 1953).


Nell’estate del 1961 nell’ASCI si porta avanti il discorso del "gruppo forte": si tentò lo stesso a Catania. I gruppi interessati alla fusione sono: CT 2°, CT 7°, CT 10° ed alcuni scout dell’ex CT 19°. Dopo una serie di riunioni si decise di chiamare il nuovo gruppo (formato da 3 Branchi, 3 Riparti ed il Clan "La Picozza") Catania 1°. Il colore del fazzolettone è blu (erano sorte delle divergenze per conservare i fazzolettoni originari).

Il Catania 6° si chiama ora CT 2° e la sede è stata trasferita a Picanello.


Il 1964 è un anno movimentato per l’ASCI di Catania. Il gruppo CT 1° come struttura coagulatrice ha fatto il suo tempo. Il Riparto S. Famiglia (ex CT 7°) viene chiuso. Il Riparto SS. Trinità si stacca, ma non potendo ritornare come CT 2° (esiste un gruppo con questa denominazione), si chiama ora Catania 3°.


Nel 1966 viene fondata la Sq Manguste.


Nel settembre 1968, durante il campo di ASq svolto a Linguaglossa, si decide di cambiare sede e intitolare a "R.Kennedy" il riparto.


Nel settembre 1976 si vive una situazione difficile: il quartiere, situato nel vecchio centro storico della città, non favorisce il ricambio di ragazzi e la situazione numerica comincia a risentirne. Si decide di cambiare sede per non chiudere il gruppo. La nuove sede viene trovata a San Berillo, presso la parrocchia S. Leone, ed è costituita da un salone che ha molteplici usi parrocchiali. La mancanza di sede propria si fa molto sentire. Ad ottobre si chiede al parroco una sede propria per gli scout, in modo da poter impostare un lavoro serio e duraturo. Dopo vari tentativi, non essendo possibile, si decide di cambiare sede.


Nel gennaio 1977, il giorno dell’Epifania, il gruppo si trasferisce presso la nuova sede, in via Grottamagna presso la parrocchia dei Cappuccini. Questa era la vecchia sede del Catania 1°, chiusa dal 1971. Le stanze sono ormai ridotte a deposito di mobili della scuola elementare attigua.


Il 1991 è un anno importante per il gruppo, infatti avviene il trasferimento del Gruppo dalla storica sede dei “cappuccini” di via Grottamagna alla parrocchia del Sacro Cuore di Gesù al Fortino.


Nell'ottobre 2002 il gruppo si trasferisce nuovamente, nell'attuale parrocchia Natività del Signore a Cibali, dove vive tutt'ora le proprie attività.


Contattaci...


info@catania3.it




Sito aggiornato il:

24 marzo 2016

"Mai più violenza! Mai più guerra!

Mai più terrorismo!

In nome di Dio, possa ogni religione portare

sulla terra giustizia e pace, perdono e vita. Amore"

Giovanni Paolo II 



© copyright 2000 - Gruppo Scout Catania 3°

Tutti i diritti sono riservati per utilizzo e concessione del materiale:

info@catania3.it


Sito ottimizzato per una risoluzione di 1024 x 768 pixel