Associazione Guide E Scout

Cattolici Italiani

 

 

 

 

BRANCA

ESPLORATORI e GUIDE

 

 

 

 

DOCUMENTO SULLA SPERIMENTAZIONE DEL NUOVO SENTIERO IN BRANCA E/G

 

IDEE PER UNA RIFONDAZIONE DELLA PROGRESSIONE PERSONALE IN BRANCA E/G

CONTENUTI del PERCORSO DI SPERIMENTAZIONE

 

 

 

LE ESCHE - SPINTE PROFONDE IN REPARTO:

a) L’Avventura

b) L’Impresa

c) Sfida e prova (iniziazione)

d) Le strutture del Reparto

  

IL SENTIERO E/G

 

GLOBALITA’

I contenuti delle tappe: 3 aree educative (fede, amore, cittadinanza)

 

GRADUALITA'

Il percorso si dispiega in 3 tappe:

SCOPERTA Þ COMPETENZA Þ RESPONSABILITA’


1 - TAPPA della SCOPERTA

 

1° momento: verso la PROMESSA (unicum della vita)
Spazio e tempo di:  
scoperta (delle regole del gioco)
competenza  (non buttare via quanto acquisito in L/C o negli altri mondi vitali)
responsabilità (nell’accettare le regole- la Legge)
con gli strumenti metodologici:
Legge Scout, Promessa, Motto, Squadriglia, la Comunità mondiale dello scoutismo

 

2° momento: verso la CONQUISTA DELLA TAPPA
Spazio e tempo di:  
scoperta (avventura del Reparto, mio spazio vitale)
competenza

(ciò che occorre per giocare il gioco del Reparto, il cammino verso le specialità;

 rivalutazione di quelle conquistate in B/C)

responsabilità (nei confronti dei propri impegni)
con gli strumenti metodologici:

Vita di Squadriglia, Incarico di Squadriglia, Specialità e Carta di Specialità,

Campi di Specialità, Specialità di Squadriglia

 
 

2 - TAPPA della COMPETENZA

 

1° momento: TEMPO DELLA SPECIALITA’
Spazio e tempo di:  
scoperta (approfondimento dei talenti)
competenza (orientare i talenti scoperti)
responsabilità (nel sapere fare bene insieme con gli altri ciò che si è imparato a fare)
con gli strumenti metodologici:
Specialità (finalizzate alla coscienza dei propri limiti), Campi di Specialità
Posto d’Azione, Specialità di Squadriglia

 

Attenzioni:
Il passaggio tra il tempo della Specialità e quello del Brevetto di Competenza sarà evidenziato con segni ed una cerimonia opportuna. Anche graficamente il distintivo di tappa potrebbe svilupparsi in due soluzioni. Questo tende ad ovviare il problema di una tappa che può durare due anni: orizzonte troppo lungo per un ragazzo. Al contrario la divisione in due tempi risolve il problema e da espressione al passaggio tra il momento pedagogico della Specialità e quello del Brevetto di  Competenza.

 

2° momento: TEMPO DELLA COMPETENZA
Spazio e tempo di:  
scoperta (approfondimento dei talenti)
competenza (orientare i talenti scoperti)
responsabilità (nel sapere fare bene insieme con gli altri ciò che si è imparato a fare)
con gli strumenti metodologici:

Brevetto di Competenza, Carta di Competenza, Campi verso la Competenza
Consiglio d’Impresa, Specialità di Squadriglia, Alta Squadriglia

 

3 - TAPPA della RESPONSABILITA’

 

Unico momento
Spazio e tempo di:  
scoperta (come ri-scoperta della propria fedeltà alla Legge e appartenenza al Reparto)
competenza (mettere i propri talenti a disposizione del gruppo)

responsabilità

(di persone e relazioni oltre che di cose e di processi)

con gli strumenti metodologici:

Ruoli di responsabilità: Consiglio Capi, Consiglio d’Impresa, Capo Squadriglia (e Vice Capo Squadriglia),

Alta Squadriglia, Legge, Promessa, Motto, le Specialità di Squadriglia.

 

IL CAMMINO LUNGO IL SENTIERO

 

Semplificazione del processo:

PRENDO UN IMPEGNO di fronte alla/per la COMUNITA’

LO REALIZZO con/in una COMUNITA’

LO VERIFICO con la/alla COMUNITA’

 

a)   ATTRAVERSO DUE SEMPLICI TIPOLOGIE:

 

METE per dare orizzonte: io le decido (il capo mi può aiutare) e tutti le sanno, visualizzazione per Squadriglia e Reparto.

 

POSTI D’AZIONE per dare concretezza: l’impresa (la mia storia incontra/scontra la storia della comunità)

 

b)    RIVITALIZZAZIONE DELLA B.A.:

prendersi un impregno su sul mondo esterno del Reparto in un tempo ragionevole: come tensione a vivere i valori scout nella vita quotidiana.

 

c)    LE VERIFICHE:

Dove:                   - Consiglio di Squadriglia

- Consiglio della Legge

-         Rapporto Capo-Ragazzo

 

Come:                   la formalizzazione (la proprietà del processo è dell’EG cle lo matura autonomamente)

 

Su che cosa:          - Il mio Posto d’Azione nell’Impresa

  (l’impresa personale nelle imprese)

- Il mio Incarico di Squadriglia

- Il punto sulle mie mete

- Sguardo sulla mia comunità di Squadriglia e di Reparto

  (ruolo della Comunità del Reparto)

 

d)         IL LINGUAGGIO DEL SENTIERO ED I SUOI SIMBOLI.

 

Immaginario:                Tenda – Bussola – Fuoco

(La redazione di Avventura è incaricata di studiare di concerto con la Pattuglia Nazionale la nuova grafica sperimentale dei distintivi di tappa.)

 

Parole Chiave :            Scoperta – Competenza – Responsabilità

Mete

Posti d’Azione

B.A.

Incarichi di Squadriglia

Impresa

Specialità

Brevetti di Competenza

 

e)         IL CAPO LUNGO IL SENTIERO:

 

- osservatore privilegiato

- garante delle regole del gioco

- tessitore di relazioni nel Reparto e all’esterno

- scout

 

f)         I PASSAGGI DI BRANCA E UN PROBLEMA APERTO

 

- Una pedagogia della rottura

- Il cammino dei singoli è legittimato dalla comunità

- C’è il Tempo del passaggio?